Rosalio José Cardinal Castillo Lara, S.D.B. † Rosalio José Cardinal Castillo Lara, S.D.B. †
Function:
President Emeritus of Vatican City State, Roman Curia
Title:
Cardinal Priest of Nostra Signora di Coromoto in S. Giovanni di Dio
Birthdate:
Sept 04, 1922
Country:
Venezuela
Elevated:
May 25, 1985
More information:
www.catholic-hierarchy.org
Send a text about this cardinal »
View all articles about this cardinal »
Italian Muore a 85 anni il Cardinale venezuelano Castillo Lara
Oct 17, 2007
Si oppose strenuamente alla politica del Presidente Chávez.

CITTA’ DEL VATICANO, martedì, 16 ottobre 2007 (ZENIT.org).- Monsignor Baltazar Porras, Presidente della Commissione per i Media della Conferenza Episcopale Venezuelana, ha confermato questa mattina la morte del Cardinale Rosalío Castillo Lara, una delle figure di maggior spicco nella storia del Venezuela.

“La morte del Cardinale Castillo Lara addolora non solo la Chiesa e la società venezuelana, ma la Chiesa universale, perché sappiamo tutti qual è stata la sua azione al fianco dei Papi Paolo VI e Giovanni Paolo II, occupando incarichi e responsabilità di grande rilevanza”, ha detto monsignor Porras.

Rosalío Castillo Lara era nato il 4 settembre 1922 a San Casimiro, nella diocesi di Maracay, ed era nipote di Lucas Guillermo Castillo, Arcivescovo di Caracas. Aveva studiato nella società salesiana di San Giovanni Bosco, a Bogotà (Colombia), e nelle case di studio salesiane.

Aveva conseguito il dottorato in Diritto Canonico a Torino e aveva studiato anche all’Università di Bonn (Germania). Era stato ordinato sacerdote il 4 settembre 1949 a Caracas ed era stato direttore di studi dell’Istituto di San José (Teques) dal 1949 al 1950.

Il 5 ottobre 1981 era diventato Presidente della Commissione Disciplinare della Curia Romana e pro-presidente della Pontificia Commissione per la revisione del Codice di Diritto Canonico. Nel 1985 era stato nominato presidente di questa Commissione.

Aveva ricevuto la berretta cardinalizia il 25 maggio 1985 e aveva ricoperto incarichi di alta responsabilità in Vaticano, tra cui la presidenza dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica. Sotto la sua guida venne iniziata la costruzione dell’attuale “Casa Santa Marta”, in Vaticano, dove alloggiano i Cardinali durante il Conclave.

Soprattutto, fu grande oppositore della politica del Presidente venezuelano Hugo Chávez, che accusava di affamare la nazione, di soffocare l’industria e il commercio, di creare gruppi paramilitari del Governo e di aprire le porte a migliaia di Cubani con l’obiettivo di indottrinare la gente.

I funerali del Cardinale sono iniziati questo martedì nella chiesa Don Bosco di Altamira ed è possibile che i suoi resti vengano trasferiti nello Stato di Aragua, sua terra natale. Le esequie del porporato dureranno tre giorni.

Con la scomparsa del porporato il numero complessivo dei membri del Collegio cardinalizio è sceso a 180. Di questi solo 104 avrebbero il diritto ad eleggere il Papa in un eventuale Conclave.
27 READERS ONLINE
INDEX
RSS Feed
back to the first page
printer-friendly
CARDINALS
in alphabetical order
by country
Roman Curia
under 80
over 80
deceased
ARTICLES
last postings
most read articles
all articles
CONTACT
send us relevant texts
SEARCH